mercoledì 26 luglio 2017

6 INCREDIBILI CURIOSITA’ (che probabilmente non conosci) SUI COLORI! 


Perché il 75% delle matite prodotte nel mondo hanno il fusto soprattutto giallo? E perché si dice “restare al verde”? Le curiosità sui colori sono davvero numerose. Eccone alcune, segnalate dal focus.it.



 Le matite gialle

Di solito, le matite sono esternamente gialle. L’abitudine risale addirittura al 1890, quando una ditta statunitense produsse la matita Koh–i-Noor, in grafite cinese. L’involucro esterno fu dipinto in giallo perché in Cina questo colore simboleggia rispetto, eroismo, nobiltà (è il colore dell’imperatore). Da allora la consuetudine di scegliere questa tinta per le matite si è diffusa anche tra le altre ditte concorrenti.

Il rosa per le bambine
L’abitudine di vestire le bambine di rosa risale solo agli Anni Quaranta del secolo scorso. Prima, erano i bambini a vestirsi di rosa, considerato un colore affine, anche se meno intenso, del rosso, tinta associata al coraggio in battaglia e al valore militare.



L’evidenziatore
È molto spesso giallo perché, essendo chiaro, non rende illeggibile la scritta da evidenziare e non si vede se la pagina dove è stato usato viene fotocopiata.



Essere… al verde
È un’espressione usata molto frequentemente quando si è in bolletta e risale ai tempi in cui l’elettricità non era ancora stata inventata. Le candele, utilizzate per illuminare le case, avevano allora il fondo dipinto di verde. Quando dunque si arrivava ... al verde, la cera era del tutto consumata e non ne restava più nulla.

Il colore del sole
Tendiamo a immaginare (e rappresentare) il sole in giallo, anche se in realtà il sole comprende tutti i colori dello spettro mescolati tra loro e quando è alto nel cielo ci appare sotto forma di un disco bianco. All’alba e al tramonto appare con dominanti aranciate, perché i suoi raggi devono attraversare uno strato più spesso di atmosfera e le componenti della luce verdi e blu, che hanno lunghezze d’onda minori, sono maggiormente deviate.



Il formaggio arancione
Il cheddar, tipico formaggio inglese, è arancione ed è tinto con un colore vegetale estratto dai semi della pianta Bixa orellana. Si è trattato di una trovata degli ingegnosi produttori, che hanno così eliminato del tutto le differenti colorazioni cui il Cheddar andava soggetto durante l’anno, a causa della differente alimentazione delle mucche.

 

Ed in fine ….

La Regina Elisabetta ama vestire colorato. Le nuance del suo guardaroba sono talmente tante, che qualcuno ha pensato di ordinarle secondo la scala di colori Pantone.




giovedì 13 luglio 2017


 
La preparazione domestica delle conserve alimentari è un'abitudine molto diffusa nel nostro Paese. Purtroppo, però, alcuni errori nella preparazione possono portare rischi per la nostra salute.
Ecco 10 semplici regole da seguire per preparare in casa una conserva evitando brutte sorprese, tratte dalle recenti Linee guida sulla corretta preparazione delle conserve alimentari in ambito domestico.
 Regola n.1: lavare bene le mani prima di toccare gli alimenti
 

2. Pulire la cucina e gli utensili con detergenti specifici

 


3. Scegliere frutta e verdura di stagione e materie prime di alta qualità

 


 4. Sciacquare bene le materie prime sotto l'acqua e togliere le parti danneggiate

 



5. Usare pentole in acciaio per la cottura delle conserve

 



6. Utilizzare preferibilmente barattoli di vetro e conservarli al riparo dalla luce

 



7. Usare le dosi giuste di aceto e limone o sale o zucchero

 



 

Le preparazioni domestiche, non potendo essere sterilizzate, devono basare la loro sicurezza su altri fattori, che creano condizioni sfavorevoli allo sviluppo del botulino, come l’aggiunta di sale, di zucchero o l’acidificazione.
 8. Bollire i contenitori con le conserve: la pastorizzazione

 

  

9. Controllare che i contenitori siano chiusi ermeticamente



 

10. Congelare pesto e conserve di carne e pesce

 



giovedì 22 giugno 2017


Cheklist delle vacanze

Abbiamo creato una lista di cose da fare per aiutarti a pianificare il tuo viaggio all’estero e sentirti sicuro mentre sei in vacanza.


 Tre settimane prima del viaggio:
  
1.       Controlla se a te o a qualcuno del tuo gruppo occorre un visto per viaggiare.

2.       Controlla la data di scadenza del tuo passaporto, verificando che sia valido per 6 mesi dopo la data del tuo ritorno.

3.       Assicurati di aver riempito i dati del contatto di emergenza sul tuo passaporto.

4.       Verifica che tu e tutto il tuo gruppo abbiate la EHIC – Carta di Assicurazione Europea per la salute, e che tutti i dettagli inseriti siano corretti. È bene richiedere anche un’assicurazione completa di viaggio.

5.       Informati su quali vaccinazioni e precauzioni mediche sono richieste e fissa gli appuntamenti necessari.

6.       Controlla e organizza i trasporti necessari da e per l’aeroporto.

7.       Se prevedi di guidare all’estero, assicurati che la tua patente non sia scaduta e sia valida anche lì. Informati sulle leggi relative alla guida nel Paese che intendi visitare.

8.       Organizza la tua assicurazione di viaggio, verificando la copertura per tutte le attività che andrai a svolgere, includendo gli sport estremi o acquatici.


 Due settimane prima del viaggio:

      1.       Ordina la valuta estera: banconote e traveller’s cheques. Verifica se i traveller’s cheques sono indicati              per la tua destinazione.

2.       Per avere i migliori consigli sul viaggio, acquista una guida relativa alla zona che intendi visitare.

3.       Se è richiesto, prenota il parcheggio in aeroporto.

4.       Verifica di avere denaro a sufficienza per le emergenze e per i ritardi fuori programma. Predisponiti per portare con te diversi mezzi di pagamento, contante, carte di debito, carte di credito.

5.       Contatta il tuo gestore di telefonia cellulare, per sapere se il tuo telefono funzionerà all’estero e quali elementi disattivare per evitare addebiti eccessivi.

6.       Cerca su Internet le informazioni utili sul Paese che andrai a visitare.

Una settimana prima del viaggio:
  
1.       Assicurati di avere ricevuto biglietti e carte di viaggio dalla tua agenzia.

2.       Prepara copie dei tuoi documenti di viaggio, inclusi i passaporti, patenti, visti, polizze di assicurazione, e itinerari per lasciarli ad un contatto per le emergenze.

3.       Se hai qualche problema medico pre-esistente al viaggio, assicurati di portare con te un quantitativo di farmaci ed eventuali dispositivi medici, sufficiente per la durata della tua vacanza, considerando anche eventuali ritardi aggiuntivi. Le scorte di tipo medico possono essere soggette a limiti di quantità in alcuni Paesi e in zone remote.

4.       Stampa i tuoi dati di reperibilità sulle etichette Avery per Protezione e Sicurezza e applicale sugli oggetti di valore che hai deciso di portare con te e anche quelli che hai deciso di lasciare a casa.


Tre giorni prima del viaggio:

1.       Verifica pesi e dimensioni del bagaglio con quelli della tua compagnia aerea. Controlla anche eventuali restrizioni dell’aeroporto su cosa è consentito portare.

2.       Pianifica il tuo percorso da caso all’aeroporto, assicurandoti di avere tutti i dettagli di contatto dell’aeroporto, l’hotel o il parcheggio nel quale lascerai l’auto, e della compagnia aerea con la quale volerai.

3.       Lascia le chiavi di casa e i riferimenti dettagliati per contattarti all’estero a un amico fidato o a un familiare.

4.       Se hai un allarme in casa, assicurati di lasciare a un vicino fidato i dettagli dell’allarme ed eventualmente avvisa anche la ditta fornitrice dell’impianto.

Un giorno prima del viaggio:

1.       Prepara il tuo bagaglio a mano

2.       Prepara bevande e snack per il viaggio

3.       Se devi guidare fino all’aeroporto, fa il pieno, controlla la pressione degli pneumatici, i livelli dell’olio, ecc.

4.       Riconferma l’orario del tuo volo con quello della compagnia aerea.

Il giorno del viaggio:

1.       Controlla eventuali ritardi con la compagnia aerea.

2.       Riponi tutti i biglietti, visti, valuta estera e passaporti, in una cintura o borsa da viaggio sicura, e tieni sempre con te tutti questi documenti.

3.       Verifica di avere spento e scollegato tutte le apparecchiature elettriche.
4.       Chiudi bene e in sicurezza tutte le porte e le finestre di casa.

Viaggiare con i bambini:

Metti i giochi e i libri delle attività preferiti nel bagaglio a mano.
1.       Porta con te anche le medicine per i malesseri da viaggio.
2.       Compra dolci, snack e bevande per il viaggio.
3.       Includi un cambio di vestiti e qualcosa di più pesante per l’aria condizionata.
4.       È utile anche una coperta.

Viaggiare con i neonati:

Includere nel bagaglio:

Pannolini, salviette e una stuoia per le operazioni di cambio vanno nel bagaglio a mano
1.       Biberon, latte e acqua
2.       Alimenti per neonati
3.       Ciuccio o altro gioco utile per calmare il bambino
4.       Giocattoli preferiti e orsacchiotto
5.       Cambio di vestiti, e qualcosa di più pesante per l’aria condizionata
6.       È utile anche una coperta

Mentre sei via:
  
·         In Europa puoi chiamare il 112 per contattare il servizio emergenze.
·         Rifletti sempre su quello che stai facendo e fidati del tuo istinto – non accollarti rischi che non prenderesti a casa
·         Non eccedere nel mostrare apertamente oggetti di valore come cellulari, macchine fotografiche digitali, tablets e utilizza un lucchetto per zaini e valigie.
·         Informati su abitudini e usi locali, comportati sempre seguendo le leggi vigenti . Ci potrebbero essere serie conseguenze nel l’andare contro le leggi di un Paese, anche in aspetti che possono sembrare banali.
·         Fai sempre attenzione quando fotografi, fai riprese video o usi binocoli. Queste attività potrebbero essere fraintese, specie vicino alle zone militari.
·         Valuta di portare con te il cellulare o di noleggiarne uno mentre sei all’estero. Salva in rubrica i numeri da chiamare in caso di emergenza come ICE (Sigla per In Case of Emergency).


BUONA VACANZA A TUTTI




venerdì 9 giugno 2017

7 POSTI DOVE NASCONDERE LE COSE SENZA CHE NESSUNO LE TROVI
Quante volte avete cercato un posto segreto dove nascondere un oggetto a voi molto caro? Ecco 7 nascondigli davvero sicuri!

Ognuno di noi conserva in casa oggetti di valore. Che si tratti di contanti, gioielli o anche semplicemente cose che per noi hanno un particolare valore affettivo, il nostro pensiero è sempre quello di metterli al sicuro il più possibile dai ladri.
nascondigli tradizionali come il contenitore del caffè, il materasso o i cassetti sono ormai talmente famosi da non essere più considerati prudenti.
Bisogna quindi occultarli in posti meno ovvi e più originali, che non destino sospetto. Ricordatevi sempre che il miglior nascondiglio spesso è proprio in piena vista.
Ma vediamo 7 modi per tenere i vostri averi lontano dalle grinfie dei malintenzionati:
1.       Il frigorifero. Utilizzate vecchi barattoli, puliti e magari opachi, per conservare gli oggetti più piccoli
2.       Vasi. Se non sono oggetti che si deteriorano con l’umidità, utilizzate un vecchio ma infallibile metodo della nonna: interrate tutto nei vasi da giardino.
3.       Le prese d'aria. Non sottovalutate lo spazio al loro interno, soprattutto per gli averi di dimensioni maggiori.
4.       Gli elettrodomestici. Anche gli spazi all’interno degli elettrodomestici possono diventare degli ottimi nascondigli. Ricordatevi però di rimuoverli prima di utilizzarli!
5.       Il doppio fondo. Il cassetto con il doppio fondo crea l’illusione che all’interno non vi sia nulla di prezioso da poter rubare.
6.       Il battiscopa dei mobili. Rimuovete il battiscopa dei mobili, ci sarà polvere, ma di certo tanto spazio e un luogo sicuro.
7.       La falsa presa di corrente. Una falsa presa della corrente può essere un ottimo stratagemma per nascondere gli oggetti di minori dimensioni.

Mi raccomando, però, ricordatevi sempre dove avete nascosto i vostri preziosi!


E voi avete qualche altro consiglio da aggiungere alla lista?

mercoledì 17 maggio 2017


COME PULIRE LA CASA DELLE VACANZE: 10 COSE DA PULIRE SUBITO APPENA ARRIVATE
All’arrivo nella vostra casa delle vacanze già vi è venuto un colpo a pensare a tutto quello che c’è da pulire?
Ecco una lista delle 10 cose da pulire subito per avere una casa perfetta in pochissimo tempo e con pochissimo sforzo.
1. Aprite luce, gas e acqua
La prima cosa da fare non appena arrivate nella vostra casa delle vacanze è quella di accendere le forniture essenziali: gas, acqua, luce e, se siete in montagna, anche il riscaldamento, se fuori fa freddo. Poi riattaccate tutti gli elettrodomestici, dalla televisione al frigorifero.
2. Aprite i rubinetti
Se la casa è stata chiusa per molto tempo, fare scorrere un po’ d’acqua dal rubinetto. È possibile che la prima ad arrivare sia giallognola, perché sarà l’acqua di ristagno nelle condutture.
3. Svuotate i termosifoni
Aprite i termosifoni e scaricate l’acqua che si sarà accumulata al loro interno in una bacinella.
4. Date una spolverata veloce
Con un panno in microfibra e del detergente passate sopra i mobili per togliere la polvere che si sarà accumulata nel tempo. Date una sgrossata sommaria, alle pulizie di fino ci penserete poi.
5. Date una bella spazzata
Togliete i tappeti – se ce ne sono – e metteteli fuori a prendere aria. Con un battitappeti togliete la polvere. Nel frattempo, approfittatene per dare una bella spazzata alle stanze, spostando anche i mobili meno pesanti, come i divani, per eliminare lo sporco più grosso.
6. Mettete tutto nell’armadio
Appena arrivate, mettete le valigie su una sedia e poi procedete per disfarle. Mettete tutto negli armadi in ordine, ma prima passate un panno all’interno dell’armadio per mettere i vostri capi in un mobile pulito.
7. Pulite i filtri del condizionatore
Se nella vostra casa delle vacanze c’è un condizionatore, pulite i filtri per evitare di respirare aria impura e piena di polvere.
8. Fate subito i letti
Senza indugi, togliete i copriletti e mettete subito le lenzuola profumate e pulite. Vi sembrerà già di avere una casa più accogliente, ordinata e pulita.
9. Vetri
Non dimenticate di pulire i vetri delle finestre. Potete usare il vapore, ma basta anche un semplice panno inumidito con un po’ di detergente.
10. Veranda e balcone
L’ultimo passo per avere una casa delle vacanze perfetta subito, è quello di pulire il balcone o la veranda, nel caso in cui l’abbiate.



lunedì 8 maggio 2017

FOLLIE INTERNET!!

I 5 oggetti più strani mai venduti sul web

Gli oggetti più strani al mondo vengono venduti su internet

Ah, Internet! Stupenda alcova di follie, bizzarrie, idiozie. Potreste perdere una vita intera a scoprire nuove stranezze dal magico mondo del web, e rimanere ignoranti sul rimanente 99,99%.
La gente, quando è davanti al monitor, perde lucidità e arriva a fare cose impensabili.  Internet garantisce l’anonimato, e le persone non si vergognano a mostrarsi completamente fuori di testa.
Da quando esiste Kijiji abbiamo visto ogni tipo di oggetto andare in vendita.
Bene, questi oggetti in confronto sono normali. Quelli che leggerete sono oggetti che vanno oltre il buon senso, che ci spingono a chiederci se sia più pazzo chi li ha messi in vendita o chi li ha acquistati.
Ecco a voi le stramberie più grandi mai vendute in internet!

1) Kit anti-vampiro 

Non penserete mica di essere al sicuro dai vampiri con un po’ di aglio in cucina? Per 4.500 modici dollari un misterioso acquirente ha fatto suo il kit completo per salvarsi la pellaccia da eventuali incursioni in Transilvania. Una boccia di acqua santa, un paletto di avorio, il Nuovo Testamento e molto altro. Nessun vampiro succhierà mai sangue al possessore.

2) Ufo Detector

La paura rende le persone capaci di fare cose impensabili. Non dobbiamo temere solo i vampiri, ma anche gli alieni. Una compagnia brasiliana ha dichiarato di aver creato un rivelatore di Ufo infallibile (il metodo di collaudo resta un mistero). Il fortunato vincitore ha dovuto sganciare 135 dollari, ma ora dorme sonni tranquilli. Peccato non abbia lasciato nessun feedback!

 3) Jet Fighter F/A Hornet

Quando un’agenzia di intermediazione ha posto in vendita un Jet vero della Marina militare americana, molti devono aver strizzato gli occhi increduli. Un anonimo acquirente ora ha parcheggiato in garage questo mostro. Costo? 9 milioni di dollari. Praticamente regalato.

 

4) Diritto di anagrafe

Nell’Aprile del 2005, una 33enne ha venduto su eBay il diritto di far scegliere il nome per il proprio figlio. Pensateci anche voi, se aspettate un bambino: la donna ha così incassato 15mila dollari! Non è lecito lamentarsi se poi decidono di chiamarlo Daitarn.

 

5) Finestra dell’assassino di JFK


Il 22 Novembre 1963 a Dallas, Lee Harvey Oswald, appostatosi su una finestra, sparava un proiettile dritto nella testa del Presidente degli Stati Uniti John Kennedy. La finestra da cui partì il colpo è stata smontata dall’edificio e rivenduta a 3 milioni di dollari!

giovedì 20 aprile 2017

CAMBIO DI STAGIONE:
COME ORGANIZZARE L’ARMADIO PERFETTO IN 5 MOSSE
 
Il cambio di stagione vi spaventa? Coraggio, con poche mosse e qualche trucchetto riuscirete ad organizzare il guardaroba perfetto.
Prima cosa munitevi di una profumata cera d’api per mobili in legno, bustine di nylon e coprivestiti, pacchettini profumati antitarme, scatole, scatoloni ed etichette adesive. Infine, armatevi di un po’ di pazienza e di mezza giornata libera.

  1. Svuotare completamente l’armadio e cominciare a dividere i capi per genere. Il cambio di stagione è  il momento ideale per scartare gli abiti che non vi piacciono più o che vi vanno stretti o che semplicemente tenete da troppo tempo nell’ armadio continuando a non indossarli.

  1. Controllare che i vestiti siano puliti e inodore.  In caso contrario lavateli, stirateli e metteteli un po’ ad arieggiare. Approfittate del cambio di stagione anche per fare un controllo dello stato degli indumenti (orli, fodere, fili tirati, bottoni mancanti) e controllate che le tasche dei pantaloni siano vuote. A questo punto piegate con cura i vestiti che hanno superato la selezione e sistemateli nei sacchetti di nylon. Con le mantelline di nylon da lasciare appese alle grucce, proteggete le giacche e gli abiti più delicati. Se usate gli scatoloni, ricordatevi di scrivere su targhette adesive cosa vi avete riposto: vi aiuterà a velocizzare il prossimo cambio di stagione.

  1. Prima di riporre nell’ armadio i capi per la nuova stagione,  pulite a fondo tutti i ripiani e profumateli con qualche fiore di lavanda, legno profumato o con delle foglie di alloro. Se preferite le essenze profumate, ne basteranno poche gocce su un batuffolo di cotone da mettere in cassetti e ripiani per avere a lungo un armadio profumato di fresco.

  1. Per quanto riguarda le scarpe, prima di riporre quelle che non userete per i prossimi mesi, fate sistemare tacchi e suole, pulitele, lucidatele e riponetele ognuna nella propria scatola.

  1. Le borse che non userete tenetele nella propria custodia e gonfie di carta di giornale così da non fargli perdere la forma originale.

Se avrete seguito questi semplici step, il vostro guardaroba sarà perfetto e il vostro armadio ordinato e profumato!

(by LEI)